Gianni morandi - Che meraviglia sei

Quando ripenso a te c'è poco da ridere
E il tempo si arrende davanti alle nuvole
Quando ripenso a te io stento a credere
Che il vento riaccenda le fiamme più piccole
Quando ripenso a te sul punto di smettere

Io poi ritorno sugli occhi e resto immobile

Che meraviglia sei, io non mi abituo mai
Come la neve che scende e ricopre le strade
E non ci riesce a farmi sentire speciale
Tu sai stupirmi amore come la neve d'estate


Quando ripenso a te mi scappa da ridere
Parole le tue che tornano nuvole
Quando ripenso a te sul punto di smettere
Io poi ritorno sugli occhi e resto immobile

Che meraviglia sei, io non mi abituo mai
Come la sete che sento nei giorni di sole
E non ci riesce a farmi sentire speciale
Tu sai stupirmi, amore, come la neve d'estate
E sai sorprendermi come la notte che sale

Quando ripenso a te mi sento vivere
E il mondo racconta tutte le favole

Writers: Giuliano Sangiorgi

Lyrics © Peermusic Publishing , Sugarmusic s.p.a.

Lyrics licensed by LyricFind