I Nomadi - Rubano le fate

Il giorno in cui rapirono le fate
Piansero tutte le donne
Piansero lacrime d'argento
Piansero e lo fecero in silenzio

Il riscatto fu pagato a rate
Con l'aiuto della banca delle iene
I banchieri ci dicevan come sempre
Vedrete che andra tutto bene

E tutto andò come doveva andare
Chi con le penne d'oro a scriversi il futuro

E tutto andò perché doveva andare
Chi con le spalle al muro con le spalle al muro
Con le spalle al muro

Tutto andò come doveva andare
Chi con le penne d'oro a scriversi il futuro

Il giorno in cui rubarono anche I sogni
Un sognatore smise di dormire
Le sue frontiere chiusero tutti I cancelli
La sua valigia smise di partire

I resti li trovarono sepolti
Fra I titoli di fondo di un giornale
I responsabili però furono assolti
I furti erano sogni e non caviale

E tutto andò come doveva andare
Chi con le penne d'oro a scriversi il futuro

E tutto andò perché doveva andare
Chi con le spalle al muro con le spalle al muro
Con le spalle al muro

Tutto andò come doveva andare
Chi con le penne d'oro a scriversi il futuro

E tutto andò come doveva andare
Chi con le spalle al muro con le spalle al muro
Con le spalle al muro

Tutto andò perché doveva andare
Chi con le penne d'oro a scriversi il futuro

Lyrics licensed by LyricFind

Wijzigen Zit er een fout in de songtekst? Wijzig hem dan nu!