Christian zuin - Calabresi destination (feat. nemesi aka king joe & klacat)

Ogni mattina mi sveglio tra mare e montagna
Mi tengono in culla come papà e mamma
Il canto dei tordi, gli adorni di maggio
Tutti qui che ti aspetta al ritorno dal viaggio
Calabrese so che dura
Scappare lontano da casa tua
Non sentire il dialetto, la marcatura
Ma Sentire il freddo di un altra cultura
Emigrammu e stati Uniti e si parrava nautra lingua
Ora tutti i mericani rinnu cala a pasta e minchia
Pirchi nui chi nascimu chini chini i nduja intra
Poi pi undi imu imu ndi resta a scorcia i provincia
Mi rissiru in dialettu parrinu ignoranti e storti
Ma scrivu pi sta genti i me radici Sunnu forti
Non ciangiri a to mamma si oggi tu non poi mi torni
U so sangu l'hai nte vini e a so scintilla r'intra all'occhi
Ca scintilla r'intra all'occhi
Provi mi ti fa na vita ma non trovi nenti
Ca scintilla r'intra all'occhi
Focu chi si brucia r'intra o cori di sta genti
Ca scintilla r'intra all'occhi
Rassa a to città
Ca scintilla r'intra all'occhi
Pensa a to città
Cara mia città
Non so come andrà
Ma so che mi manca quello che vivevo La
Scrivo per chi sa
Quanto male fa
Se finisci a vivere sotto una nuvola
La pioggia non la sento più
Ricordo laggiù
Drinking Malibu
Senza alcun pensiero
No al costume intero
L'amaro del capo
Ed il caffè pagato
Quando dicono sono calabrese non è solo il posto dal quale vengo
Bergamotti e piantagioni estese
La mia terra è il motivo per la quale spendo
Ca scintilla r'intra all'occhi
Provi mi ti fa na vita ma non trovi nenti
Ca scintilla r'intra all'occhi
Focu chi si brucia r'intra o cori di sta genti
Ca scintilla r'intra all'occhi
Rassa a to città
Ca scintilla r'intra all'occhi
Pensa a to città
Se la lasciassi sognerei le vie i suoi muri le sue scritte
Io e sta terra siamo uniti come Micheal e Scotti Pippen
Se noi siamo solo mala, la Germania è solo Hitler
Siamo un paradiso in terra, lo sfondo per Claudia Schiffer
Sai
Dicono di noi che abbiamo un cuore smisurato
E siamo poveri ma tosti: gente di Chicago
Quando scendi ti ospitiamo
A meno di trivago
E Siamo belli e trasparenti più del vetro di murano
Salame
Capicollo
Il cacio fra è di Ciminà
Ce l'ha ogni calabrese in viaggio
Tipo starter pack
Stu focu chi mi bampa r'intra
A mia Mu resi a me famigghia
E u po' sintiri e mi capisci
Si nascisti ca
Ho detto "calabrese fiero" in ogni pezzo fatto
È una promessa, sentimento e sotto questo marchio
Giuro sta terra in eterno me la porto in alto
Così in alto come mai, fra come nessun altro!
"In certi paesi della Calabria si respira l'odore delle cose antiche, del rispetto Dell'accoglienza, della scoperta, della meraviglia...
Abbiamo fame di cibo, di mare, di colori, di paesaggi
Di bellezza... insomma, in Calabria non ci si sazia mai"

Writers: Claudia Laganà , Giuseppe Fazzari

Lyrics © DistroKid

Lyrics licensed by LyricFind