Eman - Vvcm

Sarei dovuto stare bene
Con le mie mani spezzare ste catene
Ma non si scappa dall’amore
Bruci nelle vene aggiungo etilene
Troppe sbatte non tempo Di starti dietro
Alzo pesi in palestra Per perdere peso
Ma basta che ti metti su di me
Accarezzo la tua pelle mi sono già arreso
Quante chiamate senza un senso
Giusto per riempire un vuoto che si svuota presto
Vieni qui da me fai veloce
Non ti amo non ti odio ma ho qualcosa dentro al cuore
Vite scelte nate storte
Suona malinconico questo pianoforte
Lei lo vuole fare piano e mi mette alle corde
Come jack e rose vedo andare affondo tutto in una notte
Restiamo soli parliamoci all’orecchio
Nessuno sente non mi sorprendo
Spegni quei fai che ci hanno scoperto
Vieni via con me
Coi ricordi voglio tornare li
Bianco e nero come il fotogramma di un film
Eravamo io e te Ma ora tu non sei qui
Sono cose che succedono è andata così
Cado in bilico oltre al limite
Sono bravo a fingere Quello che ti meriti
Con le spalle al vicolo davanti sono sette
Per colpa di una stronza è quello che mi merito
Se non lo hai notato no che non ti sento
Stesse parole che alla fine non ci credo
Tu che urli mentre fuori e sereno
C’è chi da dentro non ha il sole solo brutto tempo
Asciuga le lacrime
Cado si come Cartagine
Quante ne ho scritte di pagine
Scavando affondo al mio essere

Writers: erik caboni

Lyrics © DistroKid

Lyrics licensed by LyricFind