Danken - Monet

Ma non vorrei che tu andassi via perché
Sono un disastro quando resto da solo con me
Allora dimmi se ti va di restare
In modo che i vestiti andranno sopra il mio parquet
Tu sei la mia girl la mia mademoiselle
Dipinta con la mano dolce come quella di monet
Di monet
Di monet
È da un po' che non mangi non rispondi se provo a chiamarti
Vorrei dirti mi manchi ritrovare di nuovo i messaggi
Quando esco con le altre io lo faccio solo per distrarmi
Poi mi sfogo con l'alcol e trasformo i miei tagli nell'arte
Butta quei cazzo dì antidepressivi esci dai tuoi momenti riflessivi
Parlami ancora di avere bambini
Di quella villa e piscina in giardino
Ridere ancora come dei cretini valorizzare i momenti creativi
Giuro che vorrei avere più feeling giuro che vorrei avere più feeling
Dammi solo un posto e poi capirò
Dagli solo un nome ai momenti no
Se mi lasci solo non tornerò
Delle tue bugie cosa farò
Dimmi ancora checco tu sei un bastardo
Quando parlo ascolta o vattene al diavolo
Le chiavi di casa sono sul tavolo
Ti dirò che ti amo o ci provo a farlo
Non guardarmi negli occhi perché tu sai bene che la io ci vedo i
Ricordi non parlarmi d'orgoglio se poi
Quando sbagli la notte sicuro non dormi
Tu mi togli dai guai poi te li conti perché ne sono già troppi
Ti urlavo contro perché non mi ascolti
L'ansia mi prende ma aspetto che torni
Ma non vorrei che tu andassi via perché
Sono un disastro quando resto da solo con me
Allora dimmi se ti va di restare
In modo che i vestiti andranno sopra il mio parquet
Tu sei la mia girl la mia mademoiselle
Dipinta con la mano dolce come quella di monet
Di monet
Di monet
Non ti voglio per sempre ma voglio per sempre il tuo chanel addosso
Solo tu mi hai fatto uomo adesso controllo l'orgoglio
Non provare a cambiarmi che tanto io resto uno stronzo e lo sai
Che ti scrivo da sbronzo non ti darò questo mondo
Sai bene che io porto guai
E mi hai bloccato su insta non ti sento da giorni
Ma con il cell delle tue amiche troie mi guardi le stories
So che sei ancora in fissa ascolti le mie canzoni
Sono il più vero in mezzo a sta stupida banda di toys
Scritte sui muri se passeggio per la
City mi ricordano tanti nostri casini
Troppo presto per pensare a fare i figli un
Peso al collo me lo tolgo voglio stare easy
Cuore freddo pure col cappotto fendi
Ma con i tuoi continui ancora a difendermi
Baby credimi che vorrei crederti
Lascia stare tutto tornerò a riprenderti
Non guardarmi negli occhi perché tu sai bene che la io ci vedo i
Ricordi non parlarmi d'orgoglio se poi
Quando sbagli la notte sicuro non dormi
Tu mi togli dai guai poi te li conti perché ne sono già troppi
Ti urlavo contro perché non mi ascolti
L'ansia mi prende ma aspetto che torni

Writers: Francesco Tangredi

Lyrics © DistroKid

Lyrics licensed by LyricFind