D-anez - Pianti

Vado avanti fra mica mi
Vado avanti fra mica mi fermo (Uhh)
Bra me la da con te fica di legno (Uhh)
No che non ti insegno
Ti sento con sdegno
Se ci metto impegno
Faccio un auto ritratto
Si ci lascio il segno
Alla Picasso il beat è il foglio
Io sopra ci disegno (Yah)
Riparto e conquisto come i vandali
Siamo un  paio di nike voi sandali
Hai pezzi nuovi dona mandali
Ma mi prendi per matto fra come dali
Quindi C'est la vie il tempo vola via battito d'ali
Mi becchi in marina da ali o alla vecchina
Sono sempre qui con la forc o con le bitch
Fuck you fanculo gli snitch tieni aperti gli occhi
Sti infami di merda bruciano legami come canne d'erba i miei omi saltano troncando rami

Hanno paura mi perda in questa selva ad ogni angolo dietro
Una belva quindi volo via prima che mi prenda

Fanculo a te che non ci credevi
Raccogli i frutti se pianti i semi
Pianti fatti se mi vedi
Non mi chiedere perché tremi
Su una barca senza remi
In mezzo a un mare di vermi
Fratè di vermi

Fanculo a te che non ci credevi
Raccogli i frutti se pianti i semi
Pianti fatti se mi vedi
Dopo il peso del vuoto cedi
Baby è inutile che neghi
A dio ho accesso ceri
E tu stronzo dov'eri?
E tu dov'eri?

Fanculo a me che non ci credevo
E ancora non ci credo
Incasso colpi in mano l'asso e non cedo 


Non cedo no (Ye)
Non ci credo in (Me)
Ma non cedo (Ye)
Se non vedo non credo

Io frate rido rido frate come il clito
Fino all'infinito non so se hai capito
Dei miei bro mi fido con loro trappo e grido  Quest anno 17 sono nato al lido
Con voi non ci parlo alzo il terzo dito
Non vado ad altre feste manco con l'ivinto
Cado sul beat taglio teste gioco finito
Pago ad ogni sbaglio mi sono pentito
Mi hanno colpito fra rimango basito ma il taglio  l'ho ricucito bevo
Un altro mojito questo dice sei un fallito fra manco l'ho sentito sono insulti che schivo
Impassibile penso solo che schifo
Non so più come prenderla voglio ostriche ma con dentro la perla non so più come perderla
La via di ritorno non voglio più vederla
Mai tornare indietro se si è persa

Hanno paura mi perda in questa selva ad ogni angolo dietro
Una belva quindi volo via prima che mi prenda

Fanculo a te che non ci credevi
Raccogli i frutti se pianti i semi
Pianti fatti se mi vedi
Non mi chiedere perché tremi
Su una barca senza remi
In mezzo a un mare di vermi
Fratè di vermi

Fanculo a te che non ci credevi
Raccogli i frutti se pianti i semi
Pianti fatti se mi vedi
Dopo il peso del vuoto cedi
Baby è inutile che neghi
A dio ho accesso ceri
E tu stronzo dov'eri?
E tu dov'eri?

Fanculo a me che non ci credevo
E ancora non ci credo
Incasso colpi in mano l'asso e non cedo 

Writers: Matteo Donati

Lyrics © DistroKid

Lyrics licensed by LyricFind