Daniele montesi - Arterie

Ti auguro il meglio
E di sopportare il peggio
Di far del peggio il meglio
E poi riderci su
E ridi anche più spesso
Di quando piangi con te stesso
Perchè ci han detto che la gioia
Non è la felicità
E che non è un difetto
Sentirsi il cuore stretto
Perchè è normale che i conti
Non tornano
E allora allarga queste vene
Vivile adesso più piene
Perchè sta nelle arterie
La gioia
Che freme
Non sono mai stato e penso che mai sarò
Uno che se ti rivede non si chiede "che vuoi"
Uno che se ti rincontra sotto i portici
Pensa solamente a quegli effetti microscopici
Ed è pensando troppo che ti accorgi che poi troppo
Purtroppo, non è un discorso...
E resto senza le parole, senza sole
Vorrei illuminarti ma non trovo specchi ne’ candele
E allora dimmi cosa vuoi, ma se puoi
Dimmi pure che se siamo in due non siamo solo noi
Dimmelo con gli occhi, dimmelo con la presenza
Dimmelo con un post-it, l'attaccherò sulla coscienza con scienza
E non con religione, con fede
Anche nelle persone che
Che mi portano energia
Che mi portano energia
E allora allarga le mie vene
Le vivrò adesso più piene
Perchè sta nelle arterie
La gioia che non si tiene
E ho capito che
Non potevo essere
Un sole perchè
Non posso fare la
Fusione (Nucleare)
Finzione stellare
Sarebbe se
Volessi creare
Senza ricevere
E allora solo un bicchiere di vino fatto cadere
Lavato con un po’ di lacrime di queste sere
Potrà riempirsi con una più allegra bollicina che
Qualcuno spinerà per te
Ma la cantina originale non saprai qual è
Uno spinatore a irrorazione per te
E allora allarga queste vene
Vivile adesso più piene (Con me)
Perchè sta nelle arterie
La gioia che non si tiene
Non si tiene per se

Writers: Daniele Montesi

Lyrics © DistroKid

Lyrics licensed by LyricFind