Eman - Silk

Che strano viaggio ho fatto in me
Non so neanche come mi son ritrovato
In questo letto freddo e umido
E sento un suono nella testa
E ho paura come
Chi ha capito che pensare è un po' come annegare
Vorrei portarti di notte
Tra le spirali di fumo
Dove i diamanti prendono forma dentro le bottiglie
Tra i bassifondi e la metro Dove non incontro nessuno
E avrei bisogno di dar sfogo alle mie terapie

Avrei voluto essere uguale a tutta questa gente
Avrei voluto esser più forte come dice lei
Avrei potuto fare affari e far finta di niente
E scegliere etiche mediocri come tutti voi
Ma io per me
Ma io per me
Ho fatto un sogno così vivo non svegliarmi dai
E questo suono in testa io ci provo e non si spegne
Non riesco a farlo esplodere
Quando vorrei


Via le mani dagli occhi
Posa lo sguardo su di me
Mentre incido il tuo nome nelle carni
Tu mi parlavi di palazzi grandi e nuovi
Ad abitarli io vedo solo uomini tristi e soli
Dannata banalità Di questi sogni di pezza
Siam diventati sarti bravi solo a fare tagli
Con quel due colpi di tosse a San Martino e la sigaretta
Sputiamo via le colpe per morir tra i buoni
Avrei dovuto essere uguale a tutta questa gente
Avrei voluto essere più forte come dice lei
Avrei potuto fare affari e far finta di niente
E sceglier etiche mediocri come tutti voi
Ma io per me
Ma io per me
Ho fatto un sogno così vivo non svegliarmi dai
E questo suono in testa
Io ci provo e non si spegne
Non riesco a farlo esplodere
Quando vorrei

Avrei dovuto essere uguale a tutta questa gente
Avrei voluto essere più forte come dice lei
Avrei potuto fare affari e far finta di niente
E sceglier etiche mediocri come tutti voi
Ma io per me
Ma io per me
Ho fatto un sogno così vivo non svegliarmi dai
E questo suono
Io ci provo e non si spegne
Non riesco a farlo esplodere
Quando vorrei

Lyrics licensed by LyricFind